Local view for "http://purl.org/linkedpolitics/eu/plenary/2016-07-06-Speech-3-165-250"

PredicateValue (sorted: default)
rdf:type
dcterms:Date
dcterms:Is Part Of
dcterms:Language
lpv:document identification number
"en.20160706.23.3-165-250"1
lpv:hasSubsequent
lpv:speaker
lpv:spoken text
"Sin dal 1999 l'Unione europea e l'Azerbaigian sono legati da un accordo di partenariato e cooperazione che ha come obiettivo quello di rafforzare i rapporti reciproci. Dal 2010 lo Stato caucasico ha espresso la volontà di potenziare le proprie relazioni con l'UE mostrando, nel 2012, un grande interesse a partecipare ai programmi dell'Unione. Negli ultimi anni la situazione nel paese si è però deteriorata, sono emerse crescenti difficoltà sul versante del rispetto dello Stato di diritto e della partecipazione della società civile alla vita del paese che hanno portato ad uno stallo nei negoziati. Oggi occorre riprende saldamente i rapporti con l'Azerbaigian, promuovendo un loro generale rafforzamento. Il mio sostegno alla relazione Nicolai nasce dalla volontà di consentire alla ex-repubblica sovietica di partecipare ad alcuni programmi dell'Unione aperti ai paesi terzi, attraverso la fissazione di una serie di norme finanziarie e tecniche. L'Europa ha tutto l'interesse a promuovere la democrazia e la stabilità nel suo vicinato, per farlo deve mantenere rapporti forti con i propri partner che possono anche rappresentare, come in questo caso, attori chiave per la propria sicurezza energetica."@it2
lpv:spokenAs
lpv:unclassifiedMetadata

Named graphs describing this resource:

1http://purl.org/linkedpolitics/rdf/Events_and_structure.ttl.gz
2http://purl.org/linkedpolitics/rdf/Italian.ttl.gz
3http://purl.org/linkedpolitics/rdf/spokenAs.ttl.gz

The resource appears as object in 2 triples

Context graph