Local view for "http://purl.org/linkedpolitics/eu/plenary/2013-05-22-Speech-3-282-000"

PredicateValue (sorted: default)
rdf:type
dcterms:Date
dcterms:Is Part Of
dcterms:Language
lpv:document identification number
"en.20130522.21.3-282-000"1
lpv:hasSubsequent
lpv:speaker
lpv:spoken text
"Le misure che abbiamo votato oggi e che ho sostenuto dovrebbero consentire un pieno riconoscimento ed una maggiore garanzia e protezione per le vittime di reati, estendendo la copertura oltre i confini nazionali, in tutti i paesi dell'Unione. Con l'eliminazione delle frontiere interne e con una mobilità sempre più massiccia dei cittadini europei, diventa indispensabile pensare a misure più estese, che offrano maggiori tutele, senza pregiudicare ovviamente la sovranità degli Stati membri in materia giudiziaria e penale. Provvedimenti di mutuo riconoscimento possono essere particolarmente utili soprattutto con riferimento alla condizione femminile, ancora troppo spesso calpestata: con queste norme le vittime di violenze, molestie, intimidazioni e stalking potranno godere dei medesimi diritti e livelli di protezione anche al di fuori del paese d'origine. Si tratta di un passo in avanti importante, che ci fa apprezzare, almeno per una volta, il fatto di essere in questa Unione europea, che troppo spesso è lontana dalle esigenze dei propri cittadini: in questa occasione invece abbiamo un'ottima dimostrazione di quanto di buono e utile si possa fare anche in Europa."@it2
lpv:spokenAs
lpv:unclassifiedMetadata

Named graphs describing this resource:

1http://purl.org/linkedpolitics/rdf/Events_and_structure.ttl.gz
2http://purl.org/linkedpolitics/rdf/Italian.ttl.gz
3http://purl.org/linkedpolitics/rdf/spokenAs.ttl.gz

The resource appears as object in 2 triples

Context graph